Claudia Formiconi Versi 20 Giugno 2017 Concerto

Home Blog Opere Versi Articoli Recensioni Galleria Letture Eventi News

20 Giugno 2017
Concerto


Sfiorami 
con luccicanti tasti d'avorio
e il nero d'ebano
nel segreto delle mie stanze armoniche,
come in un concerto per piano di Rachmaninoff.

©Claudia Formiconi, Stagioni (prossima raccolta)   

  


CONDIVIDI
facebook twitter G+ Stampa
© Claudia Formiconi
web byFilippo Brunelli claudia formiconi articoli articolo https://claudiaformiconi.it/leggiversi.aspx?id=2
Bio: Claudia Formiconi è nata a Roma. Ha collaborato con il Nuovo Giornale dei Poeti, Silarus, Alla Bottega, e altre riviste letterarie. Ha lavorato in Rai. Scrive su culturadesso.it, l'ideale.info, come critico artistico-letterario e dove cura le rubriche Introspezioni che tratta di poesia, e CineCult. Contrasti, Bastogi Editrice Italiana, 2013 (collana Il Liocorno), è la sua prima raccolta di versi, edita nel 2016 e Scrivo versi nudi, Edizioni BastogiLibri, Roma, 2016
Giorgio Bàrberi Squarotti: "Ho letto con molto piacere e ammirata partecipazione la Sua raccolta di versi, singolari e suasivi per rapido e incisivo ritmo. La sua poesia ha al centro uno splendido slancio d'amore, e, intorno, essenziali visioni, riflessioni, memorie rese indimenticabili in forza di immagini e metafore del tutto originali. Ella ha saputo davvero reinventare il discorso amoroso."
Dune
Le dune, mie sorelle carnali le amo
mi stendo perfettamente nel loro caldo letto
morfologicamente uguale a me.
In sinuose fantasie del velo
della mia pelle
mi delineo nel loro profilo