Claudia Formiconi Versi 13 Aprile 2019 Ultimi

Home Blog Opere Versi Articoli Recensioni Galleria Letture Eventi News

13 Aprile 2019
Ultimi


Masticano marciapiedi 

nel bruire dei giorni

gli ultimi, senza censo,

gl'invisibili 

con gli occhi rivolti al cielo.

 

da - Stagioni - (prossima raccolta)

 


CONDIVIDI
facebook twitter G+ Stampa
© Claudia Formiconi
web byFilippo Brunelli claudia formiconi articoli articolo https://claudiaformiconi.it/leggiversi.aspx?id=33
Bio: Claudia Formiconi è nata a Roma. Ha collaborato con il Nuovo Giornale dei Poeti, Silarus, Alla Bottega, e altre riviste letterarie. Ha lavorato in Rai. Scrive su culturadesso.it, l'ideale.info, come critico artistico-letterario e dove cura le rubriche Introspezioni che tratta di poesia, e CineCult. Contrasti, Bastogi Editrice Italiana, 2013 (collana Il Liocorno), è la sua prima raccolta di versi, edita nel 2016 e Scrivo versi nudi, Edizioni BastogiLibri, Roma, 2016
Giorgio Bàrberi Squarotti: "Ho letto con molto piacere e ammirata partecipazione la Sua raccolta di versi, singolari e suasivi per rapido e incisivo ritmo. La sua poesia ha al centro uno splendido slancio d'amore, e, intorno, essenziali visioni, riflessioni, memorie rese indimenticabili in forza di immagini e metafore del tutto originali. Ella ha saputo davvero reinventare il discorso amoroso."
Dune
Le dune, mie sorelle carnali le amo
mi stendo perfettamente nel loro caldo letto
morfologicamente uguale a me.
In sinuose fantasie del velo
della mia pelle
mi delineo nel loro profilo