Claudia Formiconi Blog 23 Aprile 2016 Auguri al Genio pop di Shakespeare

Home Blog Opere Versi Articoli Recensioni Galleria Letture Eventi News

23 Aprile 2016
Auguri al Genio pop di Shakespeare


Il Genio, oserei dire pop, di William Shakespeare, che con la sua immensa opera ha rappresentato intere generazioni, a partire da quella dei giovani e del loro disagio di fronte a una societas stantia, e dalle tradizioni dure a morire, è, a tutt'oggi, senza età. Da l'essere o non essere di Amleto, l'enigmatico e controverso studente di filosofia che vuole vendicare, secondo l'agir etico, l'omicidio tutto familiare, di suo padre, re di Danimarca, e che trova il "marcio" nella sua terra, che poi è il mondo in generale, ma che per scrupolo e senso di giustizia antepone il pensiero ( moderno, e giustamente) all'azione; dalla scoperta della sessualità tra le ombre e le luci del bosco incantato, dove tutto è permesso, tra le pulsioni e ai primi turbamenti adolescenziali, laddove la realtà e la fantasia ci conducono nella poesia del "Sogno di una notte di mezz'estate", accompagnati da Oberon; dalla tragedia dell'amore tossico e criminale di Otello nei confronti di Desdemona, all'amore corrisposto ma osteggiato, invano, di Romeo e Giulietta, reso immortale, anche dopo la morte. Tanto e tanto altro ancora...


CONDIVIDI
facebook twitter G+ Stampa
© Claudia Formiconi
web by Filippo Brunelli claudia formiconi articoli articolo https://claudiaformiconi.it/leggiblog.aspx?id=16
Claudia Formiconi è nata a Roma. Ha collaborato con il Nuovo Giornale dei Poeti, Silarus, Alla Bottega, e altre riviste letterarie. Ha lavorato in Rai. Scrive su culturadesso.it, l'ideale.info, come critico artistico-letterario e dove cura le rubriche Introspezioni che tratta di poesia, e CineCult. Contrasti, Bastogi Editrice Italiana, 2013 (collana Il Liocorno), è la sua prima raccolta di versi, edita nel 2013 e Scrivo versi nudi, Edizioni BastogiLibri, Roma, 2016